AGAINST ANIMAL CRUELTY

Mondo

Cina: famiglia impicca e squoia un cane. Orrore sul web

Hanno prima impiccato e poi scuoiato un povero cane randagio, per poi fotografarsi sorridenti mentre infieriscono contro di esso. E’ successo in Cina, e le immagini, impressionanti, sono finite su un sito web, facendo arrabbiare gli internauti amanti degli animali. Nelle foto si vede l’allegra famigliola che prende il cane, lo impicca e lo sgozza, per poi scuoiarlo: non è chiaro se, nel momento dello scuoiamento, il cane fosse ancora vivo. Le immagini sono fortemente consigliate ad un pubblico adulto.

|Leggo|

Annunci

BIMBO ‘CAVALCA’ UNA TIGRE: VIDEO ACCENDE POLEMICHE SU WEB

Un video, girato in una “remota provincia del Laos”, sta dividendo il web. La clip vede un bambino che ‘cavalca’, adagiato sul dorso, una tigre, e senza alcuna paura, come se ci fosse estrema confidenza tra il bambino e l’animale: e c’è già chi scomoda Mowgli e il Libro della Giungla. Il dubbio degli internauti sta nella veridicità del video: può davvero essere possibile che un bambino così piccolo possa ‘viaggiare’ a cavallo di una tigre? I dubbi, soprattutto per alcune stranezze, sono legittimi: potrebbe essere un esempio di viral marketing, ma potrebbe anche essere realistico.

|Leggo.it|


IMPICCA CANE DA UN PONTE: 49ENNE CONDANNATO

Una pena un po’ troppo leggera è stata inflitta a Michael Evans, 49enne di Manchester. Evans, dopo essersi ubriacato, è tornato a casa e si è accorto che il suo cane aveva mangiato la sua cena e messo sotto sopra la cucina: arrabbiato e confuso, lo ha barbaramente ucciso, impiccandolo, nel cuore della notte, da un ponte sul fiume Irwell. L’uomo, messo sotto processo, ha subito ammesso le sue colpe, dichiarandosi colpevole, ed è stato condannato a poco più di due mesi (10 settimane) di carcere e gli è stato vietato di avere animali domestici per i prossimi 10 anni. “Quel cane ha sofferto tantissimo prima di morire, è stata una morte atroce per lui –  ha detto Caroline Hall, ispettrice dell’ente per la protezione animali britannica – siamo contenti che il giudice abbia affrontato questo caso con la giusta severità”.

|Leggo|


ORSO BEVE COCACOLA E MUORE… (video)

In un vecchio spot natalizio della Coca Cola, alcuni orsi polari bevevano con avidità la bevanda gassata più famosa del mondo. Da allora, un numero spropositato di orsi è diventato vittima del disumano divertimento dei turisti. Come, ad esempio, questo povero animale in uno zoo in Azerbaigian, debole e morente, che stringe una bottiglia di Coca Cola e poi inizia a berla, tra le risate dei visitatori che lo riprendono con un telefonino. Il Sun ha pubblicato la clip, raccontando che l’orso, che non era affatto in buona salute, dopo qualche giorno e morto: ora al suo posto c’è un altro orso, che diventerà anch’egli, con ogni probabilità, bersaglio dei crudeli turisti. “E’ stato solo un caso isolato”, hanno assicurato dallo zoo, situato a Gabala, nel nord dell’ex repubblica sovietica; gli animalisti hanno commentato duramente l’accaduto, bollandolo come “scioccante” e “disumano”. “E’ una crudeltà incredibile, disumana”, ha detto Terry Nutkins, esperto di animali.

 

|Leggo|


Israele procede spedita contro la caccia

Una nuova legge sulla caccia è stata approvata il 31 ottobre dal Comitato ministeriale per la legislazione, ottenendo quindi l’appoggio del Governo e favorendo così un veloce passaggio attraverso la Knesset. Negli ultimi 10 anni sono state rinnovate sempre meno licenze di caccia e nessuna nuova è stata concessa. Attualmente le licenze di caccia si sono ridotte a 2.000. La nuova legge dovrebbe assegnare a quasi tutte le specie di animali lo status di specie protetta, invece che a poche. Solo in pochi casi la caccia potrebbe essere permessa per danno ecologico o pericolo per le persone. Lo spargimento di veleni e la vendita di pellicce saranno proibiti. Le sanzioni per la caccia illegale (multe o carcere) verranno aumentate.

|The Jerusalem Post|