AGAINST ANIMAL CRUELTY

Abolizione corride in Catalogna, Partito Popolare ricorre a Corte Costituzionale

Il Partido Popular (Pp) ha presentato un ricorso davanti alla Corte costituzionale di Madrid contro la legge votata in luglio dal parlamento regionale di Barcellona che vieta la corrida in Catalogna dal 2012, riferisce la stampa spagnola.
Secondo il principale partito di opposizione al governo del premier socialista José Luis Zapatero, la normativa catalana viola i diritti alla libertà di manifestazione e creazione artistica, all’accesso alle manifestazioni culturali e alla libertà imprenditoriale sanciti dalla costituzione, scrive La Vanguardia online.
Il parlamento catalano ha approvato il 28 luglio una legge che abolisce le corride dall’1 gennaio del 2012 in tutta la Catalogna. La normativa è stata criticata dai suoi avversari come ispirata , in chiave anti-spagnola, del nazionalismo catalano più che della protezione degli animali. Lo stesso parlamento di Barcellona ha approvato due mesi dopo una legge in favore dei “correbous”, le fieste taurine tradizionali catalane. La corrida è invece considerata in Catalogna un prodotto culturale spagnolo. Il ricorso del Pp afferma anche che le competenze acquisite dalle regioni spagnole danno loro la possibilità di ordinare, promuovere o regolare le corride ma “in nessun caso” di abolirle, perché la tauromachia è protetta da leggi nazionali. (ANSA)

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...