AGAINST ANIMAL CRUELTY

SEA SHEPERD SBARCA IN… ITALIA!

Annuncio delle attività dei “pirati” antibaleniere. Liberati 80 tonni rossi.

A settembre, l’agguerrita associazione ambientalista internazionale Sea Shepherd darà il via alla nuova campagna “Gulf Rescue” per salvare gli animali messi a rischio dalla marea nera nel Golfo del Messico. Lo ha annunciato alla Spezia Locky Mc Lean, capitano della Steve Irwin, la nera nave ammiraglia dell’associazione che ha fatto scalo per la prima volta in Italia, ormeggiandosi nel porto spezzino.

“Lo scopo – ha spiegato Mc Lean – è quello di andare a salvare, recuperare e assistere gli animali selvatici rimasti vittime del disastro ambientale: sulla nave allestiremo una zona per pulirli e aiutarli a ritornare nel loro ambiente”.

La nave con il logo della Sea Shepherd (un teschio su un tridente ed un bastone pastorale al posto delle classiche tibie incrociate) è all’ormeggio fino a lunedì mattina al porticciolo Mirabello della Spezia. Ponti aperti ad amici, sostenitori, appassionati e a tutti coloro che amano il mare e vogliono che sia protetto.

I volontari hanno illustrato anche i risultati della Blue Rage, la campagna nel Mediterraneo a difesa del tonno rosso, appena conclusa: sono stati liberati dalle grandi gabbie galleggianti in mare aperto 800 tonni rossi, pari a 30, 35 tonnellate. E’ stato, secondo Sea Shepherd, un atto di giustizia, perché i tonni “erano stati catturati in modo illegale dopo la chiusura ufficiale della campagna della pesca”.

(ANSA)

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...