AGAINST ANIMAL CRUELTY

KRUGERPARK, UCCISA L’ULTIMA FEMMINA DI RINOCERONTE BIANCO

Immagine di repertorio

Le hanno tagliato il corno e l’hanno lasciata dissanguare.

E’ morta così, a nove anni, l’ultima femmina di rinoceronte bianco del Kruger Park, riserva naturale tra le più famose vicino a Johannesburg, in Sudafrica.

I bracconieri le hanno sparato proiettili sedativi per renderla inoffensiva e hanno utilizzato un elicottero per trascinarla in una vicina fattoria, racconta l’Observer online, ricordando che sono già 136 i rinoceronti uccisi quest’anno a causa del loro pregiatissimo corno contro i 129 dell’anno scorso. Il livello è di guardia e le preoccupazioni crescono per la sopravvivenza della specie.

“Abbiamo a che fare con criminali ben organizzati”, ha commentato Wanda Mkutshulwa, uno dei portavoce dei Parchi nazionali sudafricani, sottolineando la necessità di dotare la polizia di migliori equipaggiamenti per far fronte all’emergenza.

Il bracconaggio è molto diffuso nei 1.500 ettari del Kruger Park e solo nell’ultima settimana sono stati arrestati cinque bracconieri, quattro dei quali catturati con due corni di rinoceronte insanguinati, mitragliatori AK-47, fucili e un’ascia.

(ANSA)

Annunci

9 Risposte

  1. Tore

    Ennesima conferma che l’uomo al mondo non ci doveva essere.

    19 luglio 2010 alle 3:27 pm

  2. “Solo dopo che l’ultimo albero sarà abbattutto. Solo dopo che l’ultimo fiume sarà stato avvelenato. Solo dopo che l’ultimo pesce sarà stato catturato. Soltanto allora scoprirai che il denaro non si mangia” (Profezia indiani Cree)

    19 luglio 2010 alle 3:57 pm

  3. nadia cipolloni

    E’ tutto collegato.Quello che accade ora agli animali, succederà in seguito all’uomo.

    ( INDIRA GANDHI )

    21 luglio 2010 alle 11:17 pm

  4. Antonella

    Spero che l’uomo acquisisca maggiore consapevolezza nel più breve tempo possibile e che eventi come questo siano solo ricordi collettivi di orrore, irripetibili dall’ uomo. Spero succeda presto, se no sarà davvero troppo tardi.

    22 luglio 2010 alle 12:35 pm

  5. daniela

    e una volta arrestati uccideteliiiiiiii

    22 luglio 2010 alle 3:13 pm

  6. che l’uomo non ci doveva essere, come da commento precedente, mi trova assolutamente d’accordo. Ma questa è UNA falsa notizia. E’ stata uccisa una femmina di white rhino, non l’ultima femmina di white rhino. Già ne ero certo ( disinformazione, drammatizzazione o solo sbagliata traduzione) ma comunque sono andato al Kruger in questi giorni e ho visto almeno 30 rinoceronti bianchi con i loro cuccioli: tutti maschi? Non è così che si fa animalismo. Aggiungo che al Kruger sono presenti circa 3500 white rhino, ancora insisto: tutti maschi? Le notizie vanno controllate. Grazie

    1 settembre 2010 alle 8:38 pm

    • A parte che la notizia è dell’Ansa, la maggiore agenzia nazionale di stampa, vorrà dire che la prossima volta prenderemo il primo mezzo di trasporto utile per il Kruger e verificheremo di persona!

      Saluti

      1 settembre 2010 alle 8:42 pm

  7. caro Observer, forse faresti bene, ma basterebbe dare un’occhiatina a siti come ” save the rhino” o “international rhino found” all’Ansa lavorano giornalisti che non saprebbero riconoscere un rinoceronte indiano da uno africano, credimi, e poi c’è la voluta drammatizzazione, tutto è ormai ” ultimo”, ultime tigri, ultimi lupi, ultimi rinoceronti. La notizia è falsa, o, più probabilmente, tradotta male dall’agenzia sudafricana che l’ha diffusa. E aggiungo che sono felicissimo che sia falsa, visto che nel mio piccolo finanzio la difesa del rinoceronte. Comunque l’intensificazione del bracconaggio nel Kruger è una tristissima verità. Saluti

    4 settembre 2010 alle 2:45 pm

    • Condivido pienamente la gioia per la notizia falsa. E’ un sollievo sapere che non si è estinto questo fantastico animale. Speriamo solo che si riesca ad affrontare il problema del bracconaggio con maggiore incisione e determinazione, e di non dover leggere altre notizie come questa, vere o false che siano.
      Saluti

      6 settembre 2010 alle 7:42 am

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...