AGAINST ANIMAL CRUELTY

Cani e gatti maltrattati in casa, una denuncia da Corpo Forestale

Venti cani ed otto gatti rinchiusi in un’abitazione di circa sessanta metri quadrati, in condizioni igienico sanitari pessime. Lo hanno scoperto gli agenti del Corpo forestale dello Stato di Sant’Eufemia d’Aspromonte dopo le segnalazioni di alcuni cittadini ed un’associazione animalista in una zona di via De Salvo a Palmi, nel Reggino. Altri due cani, inoltre, sono stati trovati rinchiusi in uno scantinato, anche in questo caso in condizioni igieniche davvero incredibili.

Sul posto gli agenti del Cfs hanno anche identificato Antonino Zimbaro, proprietario dei locali che ha acconsentito all’ispezione. Dopo i controlli Zimbaro e’ stato denunciato all’autorita’ giudiziaria per maltrattamento di animali, mentre su decisione della procura di Palmi e’ stato disposto il sequestro degli animali e l’affidamento ad una associazione.

Durante l’esecuzione del provvedimento, pero’, Zimbaro ha opposto resistenza, anche con atti di violenza nei confronti degli agenti, ferendone uno. E’ stato quindi arrestato e nelle prossime ore sara’ processato per direttissima.

|AGI9 Ros|

Annunci

3 Risposte

  1. daniela

    buttate le chiavi e non fatelo uscire piu’ da galera

    17 luglio 2010 alle 5:14 pm

  2. grazia

    ma mi domando…che ci faceva con tutti quei animali????? a zappare la terra e anche di corsa!

    17 luglio 2010 alle 7:11 pm

  3. viola

    la notizia riportata è parziale,purtroppo.sarebbe il caso di leggerla per intero prima di accusare il signore,non trovate?la potete leggere su chiciamacisegua.

    4 agosto 2010 alle 9:04 pm

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...