AGAINST ANIMAL CRUELTY

Polizia salva cane chiuso in auto

Il fatto è successo a Sassari: il proprietario lo aveva lasciato da solo chiuso in auto per oltre un’ora, sotto il sole. Ma per fortuna Tobia, un piccolo meticcio, è sopravvissuto.

Il proprietario lo aveva lasciato da solo chiuso in auto per oltre un’ora, sotto il sole. Ma per sua fortuna Tobia è sopravvissuto e anzi sembra godere di buona salute. Il protagonista della vicenda è un piccolo cane meticcio, chiuso all’interno in una Opel Meriva grigia, parcheggiata in via Mazzini a Sassari mentre il suo padrone si trovava da un avvocato per una consulenza. Il cane, forse per il caldo che cominciava ad avvertire, ha però attirato, con guaiti, l’attenzione di una signora che subito ha fermato una pattuglia della Sezione Volanti della Polizia di Stato che percorreva la strada. Contemporaneamente sono intervenuti sul posto anche i Vigili del Fuoco, allertati dalla donna, che hanno provveduto ad aprire una portiera e a liberare il povero animale. Il proprietario del cane, accorso subito dopo si è giustificato dicendo di essersi allontanato solo per una mezz’oretta credendo che lo spiraglio aperto nei finestrini e l’ombra fornita dagli alberi della via alla sua vettura, fossero sufficienti.

|L’Unione Sarda|

Annunci

2 Risposte

  1. Doriana

    Ke gente! Comunque non c’è da meravigliarsi lasciano i bambini in auto figurati i cani!!!

    15 luglio 2010 alle 10:18 am

  2. paola segala

    E’ vero che ci sono un sacco di idioti, è altrettanto vero che nel nostro paese piuttosto che “regolamentare” si creano solo “divieti” per cui se sei in giro con il tuo cane non puoi entrare praticamente da nessuna parte e può capitare dover sbrigare una commissione e il povero fido che fine fa? se fosse consentito portare il proprio animale con se tanti abbandoni “temporanei” e non, non ci sarebbero. Ovviamente non voglio giustificare certi gesti, vero però che in Italia se hai un animale fai una vita davvero molto complicata e non per colpa dell’animale…

    15 luglio 2010 alle 11:07 am

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...