AGAINST ANIMAL CRUELTY

VOLPE ENTRA IN CAMERA E MORDE ANZIANA NEL SONNO

È stata morsicata a un pollice da una volpe mentre stava dormendo a fianco del marito. Protagonista della vicenda, che risale alla notte tra giovedì e venerdì, è stata un’anziana che vive in un piccolo centro in provincia di Lecco. La donna, Annamaria G., 73 anni, di Olcianico di Lierna, in piena notte, mentre si trovava in stanza da letto, è stata assalita dall’animale, sceso dai boschi che sovrastano il paese affacciato sul ramo lecchese del Lago di Como. Svegliatasi di soprassalto, l’anziana, assieme al marito, è riuscita a difendersi e a uccidere l’animale. È stata poi medicata in ospedale per una doppia ferita al pollice della mano destra e sottoposta ad esami per accertare che non abbia contratto particolari infezioni o malattie. L’ultrasettantenne ha raccontato che la volpe, già la notte prima, era entrata nel suo giardino ed era riuscita ad addentare un’anitra: ma l’anziana, dopo aver sentito rumori ‘sospettì, sempre con il marito è intervenuta, riuscendo ad allontanarla.

|Leggo.it|

Annunci

6 Risposte

  1. morde un pollice e in cambio viene uccisa? e voi che cavolo di notizie pubblicate… animalisti dei miei… stivali?

    11 luglio 2010 alle 9:27 am

    • Torni dietro ai banchi di scuola, magari coglierà l’occasione per capire il significato della parola “osservatorio”.
      Le do qualche indizio: non si mangia; non è finalizzato a “passare” solo le notizie piacevoli ma, anzi, abbraccia l’intera panoramica delle tematiche ‘uomo-animale’… buone e cattive.

      11 luglio 2010 alle 11:34 am

  2. daniela

    voi ci credete?

    11 luglio 2010 alle 11:12 am

    • Purtroppo si!
      Negli ultimi mesi si stanno quadruplicando le segnalazioni di animali rabidi, soprattutto volpi, concentrate in gran parte nel nord-est. I ricercatori hanno già avviato un piano per neutralizzare la malattia attraverso la somministrazione di massa di antibiotici. I medicinali vengono inseriti all’interno di bocconi quadrati (a forma di raviolo) e gettati con l’elicottero in determinate zone, dove è stata riscontata la rabbia.

      11 luglio 2010 alle 11:37 am

  3. Chris

    Chissà se è andata veramente così…
    Affermano che la notte prima la volpe era riuscita ad addentare un’anitra che tengono in giardino.
    Le tengono all’aperto di notte?
    Oppure si era aperta il cancello del pollaio ove c’erano le anatre?
    Ed il giorno successivo è ritornata ma, non paga, si è aperta la porta d’entrata della casa di questi “””signori”””, ha percorso le varie stanze aprendosi tutte le porte fino ad arrivare nella loro camera?
    Che strani anziani… di solito chiudono a chiave tutte le porte.
    E quando loro si sono svegliati, come mai non è fuggita?
    Ha lasciato che i 2 settantenni arzilli, avessero il tempo per svegliarsi, che si alzassero, che andassero a prendere qualche arnese per ucciderla?
    Non può essere che invece la volpe abbia morso la signora per difendersi mentre loro la stavano uccidendo e poi hanno imbastito tutta questa strana storia?!

    11 luglio 2010 alle 11:50 am

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...