AGAINST ANIMAL CRUELTY

Castellammare: la saga continua. Il Sindaco risponde alla Martini

Bobbio, sindaco Castellammare

“Fermo restando che quello che a me preme, come primo cittadino di Castellammare di Stabia, è innanzitutto la tutela della dignità della salute e del decoro dei miei concittadini e degli esseri umani in genere e che la tutela degli animali non deve mai andare a scapito di questi obiettivi; e fermo restando, inoltre, che di tutto c’è bisogno in questo Paese, tranne che di qualche invasato animalista, che antepone l’animale all’uomo ogniqualvolta ne abbia la possibilità, l’unica cosa assurda in questa vicenda è che un sottosegretario di Stato attacchi a testa bassa e in maniera volgare e offensiva un sindaco neoeletto di centrodestra dopo vent’anni e passa di potere comunista a Castellammare di Stabia”. Lo ha detto il sindaco di Castellammare di Stabia, Luigi Bobbio, rispondendo a una nota del sottosegretario alla Salute, Francesca Martini.

“Io non so se il sottosegretario Martini abbia mai fatto il sindaco nella sua vita, né mi interessa; ciò che mi importa è rendere noto all’interessata che sono e resto indifferente, da sempre, a ogni tipo di minaccia o di intimidazione e che nella mia vita, si informi, ho sempre rispettato ogni legge e ogni sua prescrizione, da privato e da uomo pubblico. Non consento a nessuno certi toni. Il sottosegretario prenda tutte le iniziative che vuole tenendo conto – se lo vorrà fare – che sono stato eletto da neanche tre mesi e che la mia città, dopo vent’anni e passa di potere di centrosinistra, non ha neanche un ricovero pubblico per gli animali randagi, ricovero che io sto già preoccupandomi di realizzare”, ha aggiunto Bobbio.

“Nell’attesa, lo ribadisco, il mio interesse primario è e resta, in barba ad ogni conato animalista, quello di evitare che le strade della mia città siano imbrattate e rese pericolose per la salute pubblica, specialmente in questa stagione di caldo, da maleodoranti pacchi e cartocci o vaschette piene di alimenti marciti e putrescenti. Vuol dire, comunque, che se il sottosegretario Martini dovesse eventualmente riuscire a costringermi, cosa di cui dubito francamente, a revocare o modificare il mio provvedimento, invece di intervenire spontaneamente come sottosegretario alla salute degli animali randagi, sarà chiamata a intervenire come sottosegretario alla salute degli esseri umani colpiti da una possibile epidemia di malattie infettive in ordine alle quali le lascio volentieri la scelta nell’ambito di un variegato almanacco di scienza medica”, ha continuato il primo cittadino di Castellammare di Stabia.

“Mi piace comunque ricordare al sottosegretario Martini o a chi del suo staff abbia eventualmente ritenuto di prendere questa iniziativa, che le ordinanze di noi poveri sindaci di provincia vanno lette prima di criticarle perfino da un nume del Governo nazionale. Se il sottosegretario o chi per lei lo avesse fatto, avrebbe potuto rilevare che non è imposto il divieto di dare da mangiare agli animali randagi, ma ho imposto l’obbligo di curare, da parte di chi lo voglia fare, che tali attività per incuria, per ignoranza, per fanatismo o per semplice maleducazione, si possano tradurre in pericolo per la pubblica incolumità laddove chi lo fa non si occupi poi di ripulire il luogo dove si è prodigato”, ha concluso Bobbio.

fonte

Annunci

45 Risposte

  1. daniela

    questo tizio non e’ normale firmiamo la petizione per rimuoverlo dall’incarico

    30 giugno 2010 alle 10:25 pm

  2. daniela

    caro sindaco dei miei stivali, visto quello che gli esseri umani, di cui lei va tanto fiero,stanno facendo nel suo paese a quei poveri randagi indifesi,sottoscrivo che per molti dei suoi concittadini e’ buona una bella epidemia che li porti al creatore e’ lei a seguito,condoglianze.

    30 giugno 2010 alle 10:29 pm

  3. L’ ARROGANZA DI QUESTO UOMO CHE PENSA DI ESSERE INVESTITO DI UNA CARICA SOVRANNATURALE MI PARE INCREDIBILE BRAVA LA MARTINI CHE LO BACCHETTA A DOVERE , PURTROPPO NELLE PAROLE DELL’ UOMO SI EVINCE UN ODIO PER GLI ANIMALI MALCELATO ! PARLA DI PULIZIA ETNICA SUI CANI MA POI L’ IMMONDIZIA IMPERA NELLA SUA CITTÀ E ALTROVE ! MA LI NON CITA MALATTIE VISIONARIE COME FA QUANDO PARLA DI VASCHETTE PER CANI MALEODORANTI , QUESTA E’ L’ ITALIA BRUTTA QUESTI SONO I POLITICI ! PENSANO DI VOLARE 10 METRI SOPRATERRA IO DIREI CHE AL POSTO DI QUESTO UOMO CHE VIOLA TUTTI I PARAMETRI DELLA TUTELA ANIMALE CI VORREBBE QUALCUNO DI PIU’ RESPONSABILE !!!

    1 luglio 2010 alle 12:30 am

  4. ines

    ma da dove viene questo sindaco…………io penso che prima di scrivere queste cose…si deve informare……….i suoi concittadini dovrebbero essere più puliti………..e rispettare sia l’umano che l’animale(siamo tutti esseri viventi) .
    che faccia il suo lavoro.
    se non controlla la sua zona……….vuol dire che non lo sa fare. la sporcizia dell’uomo porta le malattie………..
    ci sono delle leggi e vanno rispettate.

    1 luglio 2010 alle 1:16 pm

  5. Sara

    Questo deficente meritadi essere sollevato dal suo incarico. Pezzo di merda!!!!!!! Ma che cazzo dice?????? Solo perchè la gente dà damangiare a quelle povere creature, viene fuori un’epidemia???? Ma vaffanculo va!!!!!! Sindaco delle mie palle!!!! By Sara!

    1 luglio 2010 alle 1:35 pm

  6. ornella

    mi vergogno di essere cittadina italiana quando certi elementi rappresentano il nostro paese…ma questo mi aiuta ad amare sempre di piu’ gli animali !!!!vergognati caro sindaco!

    1 luglio 2010 alle 1:35 pm

  7. Sara

    Ho letto la risposta della Martini. Concordo in pieno con lei.

    1 luglio 2010 alle 1:37 pm

  8. letizia

    egregio sindaco premettendo che sono simpatizzante centro destra e quindi non c entra la politica nel mio commento devo dirle che lei non e capace di fare il sindaco dal momento che la sua direttiva va contro i principi di chi ama gli animali le auguro che lei venga sollevato dal suo incarico perche incompetente

    distinti saluti

    1 luglio 2010 alle 1:40 pm

  9. Emanuela Andreatta

    non mi stupirei se il folle assassino armato d’accetta, quello che fa fuori i cani nei boschi del Monte Faito, fosse proprio questo individuo arrogante e malmostoso

    1 luglio 2010 alle 2:11 pm

  10. Gianluca

    Le solite concezioni speciste a favore di umani che gia’ hanno tutto…e tutto intendo che possono gestire la propria vita. Agli animali questo non e’ stato mai permesso ne concesso vivere la propria vita senza violenze e maltrattamenti.
    L’ignoranza continua a fare adepti a non finire…questo sindaco specista ne e’ la dimostrazione!…………..
    io direi andate a zappare la terra che fate meglio che occupare poltrone pubbliche.

    1 luglio 2010 alle 2:39 pm

  11. Morena

    ‘Caro”9si fa per dire)sindaco…..ma vai a Fan….brodo!!!!!!spero che alle prossime elezioni ti “sbattano’ fuori dal quell`ufficio xche “gente ‘come te non merita nemmeno di camminare per la strada.

    1 luglio 2010 alle 3:18 pm

  12. ilenia

    BBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUFFFFFFFFFFFFFFFFFFFFFFFFFFFFFFFFFFFFFFFFFFFFFFFFFFFFFFFFFFFOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOONNNNNNNNNNNNNNNNNNNNNNNNNNNNNNNNNNNNNNNNNNNNNNEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    B…..U…..F….F….O…..N…..E……!!!!!!!
    SEI SOLO UN SINDACO……NON VALI NULLA!!!!!!RITIRATI CHE E’ MEGLIO!!!!!!!!

    1 luglio 2010 alle 3:39 pm

  13. tashi

    …ma come fanno a stare in certi ruoli delle istituzioni certi personaggi???gli fanno un esame apposta per quanto sono limitati a vedere solo il proprio benessere…io mè la prendo con chi li elegge…

    1 luglio 2010 alle 4:26 pm

  14. TAMMY

    vorrei sapere chi ha votato questo essere ignobile !! vergonati fai lo spazzino nn il sindaco bell’educazione che si da ai cittadini!! il marcio vine dall’alto!!!

    1 luglio 2010 alle 4:57 pm

  15. Dorain USA

    Caro Sindaco,

    Ha perso un’altra turista che spesso veniva a passare le vacanze in costiera e si fermava volentieri nel suo comune. Da ora in poi se lo puo’ scordare che venga a spendere i miei soldi a Castellammare.
    Ma soprattutto ha perso una buona occasione per starsene zitto.

    1 luglio 2010 alle 5:48 pm

  16. ELISA

    MA E’ NORMALE? NON VA SOLO DESTITUITO..VA CURATO!

    1 luglio 2010 alle 6:00 pm

  17. lucia mulargia

    ha perfettamente ragione il sindaco,capita troppo spesso che i cosidetti amanti degli animali scarichino dove gli capita ogni genere di cibo ,senza preoccuparsi poi di raccogliere gli scarti ,e questi restano sotto il sole a imputridire….poi tutti gli altri commenti sono superlui,tanto ho avuto conferma che con queste persone non si puo’ dialogare,la maggior parte di loro sono dei fanatici per cui..e’ meglio lasciar perdere-

    1 luglio 2010 alle 6:10 pm

    • zina

      In linea di massima potrei anche concordare sul suo pensiero ma non è giustificabile che il primo cittadino inviti, in questo modo, i suoi cittadini ad una scelta anti-animali.
      Stia attento/a perchè oggi è toccata agli animali pagare l’insensibilità del sindaco… domani potrebbe toccare ai cittadini!!

      2 luglio 2010 alle 10:13 am

      • zina

        Il mio commento era rivolto,ovviamente, alla Signora Lucia (il Sindaco non merita neanche una parola).Signora Lucia il Sindaco avrebbe potuto risolvere in altra maniera e rivelare un anima sensibile. Ricordi che chi è insensibile verso gli animali è quasi sempre insensibile verso i più deboli o le minoranze.

        2 luglio 2010 alle 10:17 am

  18. susanna

    Egregio Signor sindaco,
    nessuno mette in dubbio l’importanza della tutela della salute umana. Ma è altrettanto vero che, se per perseguire questo obiettivo, è necessario adottare misure radicali che contribuiscono al consolidamento di comportamenti orripilanti nei confronti di esseri viventi indifesi, e alla validazione della crudeltà, tutto ciò sortirà efetti perversi sulla salute mentale che credo non sia un bene meno prezioso. Concludo rendendole noto che un povero ignorante (ma mi consenta, meno di lei) di nome Ghandi ha detto che “la civiltà di un popolo si vede da come esso tratta gli animali”.

    1 luglio 2010 alle 6:23 pm

  19. Paola

    In realtà questo sindaco (che è solo un sindaco, mica il presidente degli Stati Uniti! che scenda da quel piedistallo su cui si è messo da solo!) non ha capito che si può benissimo salvaguardare il bene cittadino senza incorrere in un’inutile e barbara pulizia etnica “canina” che lo macchierà per il resto del suo mandato. Perché una persona, un essere umano, si vede soprattutto da come tratta i più deboli, animali inclusi. Un uomo senza anima (e animale ha come radice la parola anima!) che razza di leggi può assicurare alla sua città? La prossima pulizia etnica sarà verso i senza tetto? Insomma, anche loro sporcano e puzzano…
    E poi?

    1 luglio 2010 alle 6:27 pm

  20. cinzia

    che sindaco del ca22o
    idiota perdente maledetto
    ma vedi come ti fa il culo la Martini!

    1 luglio 2010 alle 6:46 pm

  21. Alessandra Musso

    Quest’uomo è un ignorante..anzi è semplicemente un essere umano, e credo con ciò di aver detto tutto!!!
    Il giusto sarebbe, non dare maggior importanza all’una o all’altra specie, ma considerare la dignità di ogni essere vivente…
    Io non sarei molto fiero dei miei cittadini visto e considerato quello che fanno a quei poveri animali.
    Anzi mi vergognerei di rappresentarli…
    Poi se di fronte a cani accettati, bruciati, massacrati di botte la gente urla all’orrore…si parla di animalisti invasati!!
    Il mondo va al contrario..Restiamo uniti e lottiamo fino alla fine contro l’ignoranza e contro gente di questo tipo.

    1 luglio 2010 alle 6:48 pm

  22. Etiana

    Sembra di tornare all’epoca della pietra,è quasi paradossale parlare di invasato animalista e vi elenco i motivi!!
    Se per strada ci sono cani randagi è colpa dei cittadini decisamente poco civili che dopo aver giocato per un pò con il suo cane decide che è giunta l’ora di abbandonarlo!!!
    Le malattie fisiche o addirittura “epidemie” non provengono da un piatto di pane raffermo piuttosto da abitudini poco salutari delle persone!
    Quelle psicologiche invece nascono da profondi disagi che forse qualcuno ha subito in passato!!Ogni riferimento è puramente casuale…
    Chi pensa che l’uomo è superiore pecca di ignoranza!Non lo sono io, ne lei,caro signor sindaco ne i suoi compaesani!!!!!!!!!
    Io tra le righe leggo un affamato di soldi che crede che il suo paese,meta di turismo,venga deturpato da ciotole marce.
    A lei non gliene frega un bel niente dei suoi amichetti paesani!!
    non cordiali saluti!!

    1 luglio 2010 alle 7:02 pm

  23. alessia

    UN VERO SINDACO PENSA AI CITTADINI E ANCHE AGLI ANIMALI CHE FANNO PARTE DEL TERRITORIO, IL SINDACO è RESPONSABILE DI ESSI…PARLARE DI IMBRATTAMENTO DELLA CITTA’ MI SEMBRA AL QUANTO PURA FANTASCIENZA, POVERI CITTADINI, CHE AVETE VOTATO QUESTO SINDACO….ORA, IL CIBO PER GLI ANIMALI, DOMANI CHISSà COSA VI VIETERà, …WWWWWWWW LA MARTINAAAAAAAAAAAA

    1 luglio 2010 alle 7:26 pm

  24. maria

    Ma cos’ha nel cranio …? BRUSCOLINI????
    Come può dire certe cose …ma è un perfetto deficente ,un’ignorante …una BESTIA!!!!!

    1 luglio 2010 alle 7:33 pm

  25. alessia

    MA C’è UNA PETIZIONE?

    1 luglio 2010 alle 7:39 pm

  26. Temo che tutta la violenza scaricata dal popolo antianimalista di Castellammare su esseri indifesi presi a colpi di ascia non sia il surrogato di decenni di gestione del centrosinistra ma solo ed esclusivamente l’incivilta’ l’ignoranza e la vigliaccheria di un popolo analfabeta e primitivo tenuto a tale giogo dalla politica che dalle nostre parti governa grazie al voto di scambio ed alla corruzione. Quindi caro sindaco, anche se appartiene ad un’altro schieramento politico resta comunque parte integrante di questo contesto sociale, selvaggi con le clave e polpette avvelenate pronti a farsi giustizia da soli in barba all’appartenenza ad una REPUBBLICA DEMOCRATICA e CIVILE, ma nn dalle vostre parti.Dove si trovava LEI quando i sindacucci di centrosinistra rubavano i soldi destinati alla prevenzione del randagismo????alla costruzione di strutture x l’accoglienza dei randagi??? a pettinare le giraffe o gia faceva politica x raccogliere voti …..questi animali non gli interessavano prima adesso e dopo sindaco e non, perche’ Lei, non ha sensibilita’ verso gli esseri viventi piu’ deboli dubito pertanto che ne possa avere nei confronti degli esseri umani.
    Se poi si ritiene VERAMENTE un Sindaco (dalla S maiuscola) abbassi i toni LEI sia nei confronti di un MINISTRO della Repubblica Italiana sia nei confronti degli animalisti locali e non, perche’ da quanto ha scritto la sua arroganza, maleducazione e mancanza di senso civico da’ una visione veramente sgradevole della societa’ che RAPPRESENTA.

    1 luglio 2010 alle 7:50 pm

  27. silverio sverco

    condivido alcune parti relative alla igiene e pulizia ma constato che quelle zone sono abitate da selvaggi fin troppo numerosi e prolifici, inquinanti sia la terra, sia l’acqua e l’aria : Vesuvio risvegliati e fai piazza pulita !!!

    1 luglio 2010 alle 8:02 pm

  28. sergio benatti

    Ill. Sig. Sing. Sindaco
    CHI MI CONOSCE MI CHIAMA ” CARRO ARMATO ” PER LA DETERMINAZIONE CON CUI COMBATTO PERSONE CHE, COME LEI, GIUDICANO GLI ANIMALI AL DI SOTTO DELL’ ESSERE UMANO. NESSUN UOMO E’ IN GRADO DI GIUDICARE UN ALTRO UOMO. LASCIAMO CIO’ A CHI STA MOLTO PIU’ IN ALTO DI NOI. lE ZONE DOVE LEI VIVE, SAPPIAMO CHE SONO STATE OGGETTO DI QUINTALI E QUINTALI DI RIFIUTI LASCIATI OVUNQUE PER MOLTO TEMPO, MA LEI NON NE PARLA. PER CIO’, C’ ERA ADDIRITTURA RISCHIO DI EPIDEMIE. CON QUELLO CHE HA SCRITTO SI E’ DIMOSTRATO UNA PERSONA INSENSIBILE E ASSOLUTAMENTE DI CHI SI CONSIDERA ” TRE METRI SOPRA TUTTI “. SONO IN POSSESSO DEL CODICE DI PROCEDURA PENALE PER LA TUTELA DEGLI ANIMALI E DEL PROCLAMA DELLA L.I.D.A. DEL 26.01.1974 PRESENTATO A BRUXELLES E POI A PARIGI, TUTT’ ORA VALIDO’ SUI DIRITTI DEGLI ANIMALI. GLIELI MANDERO’ IN ALLEGATO A UNA MAIL, COSI’ SI RINFRESCA LE IDEE. RICEVERA’ UNA MIA TELEFONATA E SPERO CHE NON SI NEGHI……SCRIVERE E’ FACILE MA UN CONFRONTO DIRETTO, SEPPURE TELEFONICO, RICHIEDE UN CERTO ” CORAGGIO”. NOI CI SIAMO GIA’ SENTITI CIRCA IL ” BOSCO DEGLI ORRORI “…RICORDA ???

    1 luglio 2010 alle 9:11 pm

  29. Cookie O'Hara

    Moderi i toni Caro Signor Sindaco (e non la sto intimidendo si tranquillizzi) e usi le critiche per migliorare la sua gestione rispetto quella degli altri! inoltre il linguaggio suo non e’ da meno rispetto a quello cui si riferisce. Io non ho letto il testo della Martini….ma si il suo e devo dirle che il suo e’ un testo che da fastidio, irrita leggendolo…e l’immagine che da di se stesso e’ quella di essere un povero di spirito, senza carita’ cristiana e che si nasconde dietro luoghi comuni con la sindrome del bravo bambino per l’applauso facile. Lei e’ Sindaco da pochi mesi e sicuramente ancora non sa come si fa e questo si perdona facilmente ma…come uomo ci lascia perplessi!!!!
    Coraggio Sindaco se glielo lasciano e non la detronizzano prima avra’ il tempo per farsi le ossa!!!!!

    2 luglio 2010 alle 12:21 am

  30. suzana

    TUTTO CIO’ CHE RISPIRA NON HA FORSE LO STESSO DIRITTO ALLA VITA????
    NOI ANIMALISTI SIAMO IN GRADO DI PRENDERCI CURA DI NOSTRE CREATURE ….PER CIO’ UNICA EPIDEMIA SEI TU….SEI UNA VERA VRGOGNIA UMANA!!!!!!

    2 luglio 2010 alle 5:23 am

  31. Pingback: IL CALDO DA’ ALLA TESTA « Chiliamacisegua

  32. Pingback: Chiliamacisegua » Blog Archive » IL CALDO DA’ ALLA TESTA

  33. angela

    signor sindacoooo dove vive ma lo sà cosa è successo nel suo paese??????????
    la mattanza dei randagi ma non si vergogna di questo???
    e cosa crede che dei cani affamati sono più tranquilli di cani ben nutriti?????
    animalisti prevalenza del bene degli umani
    frasi fatte …provi a fare di meglio ce la può fare…
    li conosca prima di parlare questi animalisti… la maggior parte di noi aiuta anche gli umani …
    gli umani disagiati che sono bistrattati dai comuni quanto gli animali a proposito signor sindaco come stiamo messi a servizi sociali nel suo comune? non mi risulta sia la perla della campania…

    2 luglio 2010 alle 1:18 pm

  34. stefania

    mi piacerebbe sapere, Sig.Sindaco, di quali epidemie sta parlando….non credo che i marciapiedi della sua cittadina siano tutti , ma dico tutti, occupati come dice lei da pacchetti ecc, maleodoranti…., mi risulta però che c’è gente che continua a pisciare addosso ai muri…..che butta mozziconi di sigarette per terra….fazzoletti di cartasporchi di mocciolo per terra…cerottini che coprono ferite anche piccole ma chissà di chi…allora si sbrighi…a fare questi ricoveri per gli animali…ma li faccia a norma…grazie…a proposito c’è un Sindaco da eloggiare GEMINI CIANCOLINI DI VITORCHIANO (VT) GRAZIE DOTTORE ANCORA GRAZIE

    2 luglio 2010 alle 2:06 pm

  35. teresa benedetti

    molto maleducato occhioni a palla, il conato animalista viene a me nel vedere come una persona simile ruba i denari alla gente impedendo l’avanzamento della civiltà. gente meditate prima di votare sti elementi ………..

    2 luglio 2010 alle 4:54 pm

  36. Toudou

    Ragazzi il sindaco ha detto in modo molto semplice che non se ne frega nulla degli animali e che vengano deportati o vivisezionati non è affar suo, basta che se ne vadano dalle strade! Bisogna fare qualcosa, non è possibile che un essere così malvagio possa essere a capo di una città.

    2 luglio 2010 alle 10:18 pm

  37. guglielmo mosca

    Premettendo che amo gli animali e che ho anche un cane che tratto come uno di famiglia, penso che il Sindaco Luigi Bobbio abbia perfettamente ragione. Questa ordinanza è più che giusta e siceramente nelle sue parole non vedo nessuna forma di odio nei confronti degli animali!

    2 luglio 2010 alle 11:42 pm

  38. ernestina carota

    Non me la sento di commentare pesantemente altrimenti verrei censurata. Ma Totò avrebbe detto al sindaco”Ma mi faccia il piacereeee!!!” Io, invece, propongo al sindaco di Castellammare di venire a conoscere il sindaco di Pescara, la mia città e come dicono i romani ” an vedi che accoppiata!” Ho capito solo una cosa: mai fidarsi di chi parla male degli animali o peggio di chi è indifferente alla loro vita. Questo sindaco deve andare a spalare la “munnezz” che i suoi concittadini spargono per le vie della città, ma soprattutto deve stare ZITTO, MUTO.

    3 luglio 2010 alle 1:12 am

  39. Lucia bis

    VERGOGNATI E DIMETTITI! non sei in grado di rappresentare nessun cittadino italiano che si rispetti e che sia degno di questo nome!
    La tua ineducazione è talmente grande che meriteresti di entrare nel Guinness dei primati… ma non primati come scimmie, non sei degno nemmeno di quello!
    VERGOGNATI TU E CHI TI SOSTIENE!
    Se ti rieni un “povero sindaco di provincia” potevi emigrare o fare un altro lavoro che ti rendesse di più.
    Queste sono le cose che rendono piccola ed invicile la nostra povera Italia, destra o sinistra tornatene a casa!!!

    3 luglio 2010 alle 4:11 pm

  40. Franca Hall

    Sindaco, non ce ne frega niente di che partito sei, pensa agli animali perche’ pensare anche a loro e’ un segno di civilta’.

    3 luglio 2010 alle 11:45 pm

  41. monica

    Egr. Sig. Sindaco, se le stanno così a cuore i suoi concittadini, impari prima di tutto lei ad essere più sensibile verso chi ha più bisogno ed è indifeso, e si ricordi che la civiltà di un popolo la si riconosce dal rispetto che ha per gli animali. Lei non credo conosca la parola RISPETTO. Mi auguro di cuore la rimuovano dal suo incarico e che la mettano a zappare la terra……forse le si illumina la materia grigia…..sempre ce ne sia.

    4 luglio 2010 alle 10:36 am

  42. Enzo De Luca Cardillo

    COMMENTO TUTTO PERSONALE!!!:
    1) Il signor sindaco di Castellammare di Stabia,considerato che è un amministratore locale (di destra o sinistra,poco importa!) deve essere il primo ad ottemperare a quanto prescrive la legge !!! E non lo ha fatto…ed è grave!!!
    2) “”che…di tutto c’è bisogno in questo Paese, tranne che di qualche invasato animalista”” …lo dica a qualcun altro e non a chi si è sempre protesa al benessere degli animali secondo i dettami delle nostre Leggi e delle Direttive Europee!!!… e poi caro signor sindaco…noi animalisti non anteponiamo mai l’animale all’uomo…se lo ricordi bene!!!
    3) “” in barba ad ogni conato animalista”” …così …è lei che offende tutti gli animalisti!!!…noi non emettiamo alcun “conato” …a noi preme sontanto il benessere degli animali ESSERI SENZIENTI come gli umani (si legga il Trattato di Lisbona)…bensì quasi sempre suppliamo alle menchevolezze di alcune amministrazioni locali latitanti!!!
    4) Lei dice: “”non è imposto il divieto di dare da mangiare agli animali randagi, ma ho imposto l’obbligo di curare, da parte di chi lo voglia fare, che tali attività per incuria, per ignoranza, per fanatismo o per semplice maleducazione, si possano tradurre in pericolo per la pubblica incolumità laddove chi lo fa non si occupi poi di ripulire il luogo dove si è prodigato””” …benissimo, è più che giusto! …può allora spiegare perchè ha fatto tutto quel rumore per poi dire quanto riportato sopra??? …. Poteva benissimo esimersi dal ribellarsi in maniera…diciamo un “tantino arrogante”… verso un Sottosegretario di Stato…non le pare???
    E ANCORA:
    Signor sindaco,leggendo e rileggendo il suo attacco,direi…alquanto gratuito… nei confronti del sottosegratrio di Stato On.Martini…col suo atteggiamento…ripeto” arrogante” ,ha dimostrato soltanto una cosa…che a lei di quei poveri animali,non gliene importa proprio un tubo…con l’alibi della salvaguardia dell’igiene e della salute pubblica!!! Lei è stato eletto dai suoi concittadini, giustamente, perchè se lo è meritato per le proposte e il programma pesentati…ma non certo per il suo impegno verso gli animali…e si può esserne certi…alla luce delle sue invettive!!! E cerchi di fare di più per quei poveri cani…perchè con la sua ordinanza… anche se non esplicitamente…ha intimorito tutti quei suoi concittadini che avrebbero voluto sfamarli!!! E poi…cerchi di essere un tantino più umile…sì…ha scacciato i cosiddetti “comunisti” con la sua elezione…ma si ricordi che nella prossima tornata…potrebbe anche…essere trombato!!! E non sono “un comunista” …bensì dalla sua parte…ma per gli animali… non esistono “COLORI” !!!

    5 luglio 2010 alle 2:46 pm

  43. Ormai siamo abituati a leggere di persone con incarichi pubblici esprimersi in questo modo, non mi meraviglio più che, chi comanda, non sappia neanche quali siano le “regole” di basa affiché si rispetti chi gli abbia dato mandato e credo che qualche “sporco animalista” lo abbia fatto… Il livello mediocre dei nostri politici (no è questo il caso, qui si è scavato…)è noto a tutto il mondo, fatto salvo per alcuni di loro che credono ancora in quello che fanno e nei princi, destra o sinistra che sia, continuo a ripetere che io non mi meraviglio di chi è stato eletto, ma di chi lo ha votato, ricordiamoci che nessuno di queste persone ricopre cariche per “Mandato Divino” sono lì perchè qualcuno gli ha dato il voto ed è a loro che si dovrebbe girare la domanda “ma a chi hai dato il tuo voto?…”.

    7 luglio 2010 alle 2:31 pm

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...