AGAINST ANIMAL CRUELTY

GETTA DUE CANI NEL CASSONETTO, SALVATI

Sono stati accolti nella struttura di Villafontana i cuccioli che stavano per fare una brutta fine. Falso dipendente del canile si fa dare 200 euro da una signora che non poteva più tenerli in casa. Silva Soave del «San Francesco» lo ha denunciato .

Silva Soave con due cani abbandonati e accolti nel suo canile Isola della Scala. «Ci vuole un bel coraggio per sbarazzarsi di due cagnolini gettandoli in un cassone tritarifuti». Silva Soave, presidente dell’associazione “San Francesco” che gestisce il rifugio per cani omonimo con sede a Villafontana in via Lino Lovo 11 vede spesso arrivare al suo canile, che è convenzionato con 22 comuni della provincia, fedeli amici dell’uomo maltrattati, picchiati e abbandonati; attualmente ne ospita circa 200, adulti e cuccioli, ma lei non finisce mai di stupirsi vedendo dove può arrivare la crudeltà umana.

L’uomo che aveva condannato le due bestiole, meticci di sette-otto mesi, ad una fine orribile, non aveva considerato che la fortuna era dalla loro parte, non certo dalla sua, visto che è stato identificato e denunciato. «Avevo più di un motivo per denunciarlo», spiega Soave, «perché si è spacciato per nostro collaboratore e perché per ritirare i due animali si è fatto pagare 200 euro sostenendo che questa è la prassi da me adottata». Soave spiega di essere venuta a conoscenza del fatto, che risale al febbraio scorso, perché era stata contattata dal canile municipale di Verona dove i due cuccioli erano stati portati dal personale dell’Amia che li aveva trovati al mattino presto nel cassonetto dei rifiuti in procinto di essere triturati. Il loro microchip aveva consentito al canile di risalire alla proprietaria, una signora di Verona che non poteva più tenerli e aveva pensato di affidarli al canile San Francesco consegnandoli all’uomo, poi denunciato, che li aveva destinati invece ad altra sorte. «Non è vero che lavora per noi», ripete Soave, «è stato al canile solo per qualche giorno l’anno scorso; infatti nell’estate del 2009 avevo messo un annuncio su L’Arena perché cercavo personale che accudisse gli animali. Lui era uno dei 700 aspiranti (non mi aspettavo che avrebbero risposto in tanti), ma durante il periodo di prova ho capito che non era interessato né ai cani né al lavoro, per cui non ritenendolo idoneo non l’ho assunto. Ma oltre al fatto che non lavora per noi, non è neanche vero che si deve pagare, noi ritiriamo e accogliamo gli animali senza pagamento di alcuna somma. Il mio dubbio, e anche il mio timore, è che si sia fatto pagare altre volte, cosa che non sapremo mai perché ci sono cani senza microchip e cani che possono essere stati soppressi in altri modi».

«E forse», continua Soave, «se molti sapessero che il ritiro è gratuito, non abbandonerebbero i cani dentro una scatola di cartone, come è successo di recente a 6 cuccioli appena nati che avevano ancora il cordone ombelicale attaccato e che sono morti in un paio di ore; non li abbandonerebbero in mezzo alla strada come è stato fatto per un piccolo Yorkshire vecchio e cieco trovato a Bovolone, o per un affettuoso cucciolone di San Bernardo trovato lungo un argine a Legnago. Rivolgersi all’ associazione (telefono 045 713 422, fax 0456983315) per segnalare o fornire indicazioni su un cane abbandonato, non costa nulla e può essere fatto in forma anonima».

Fortunatamente al canile si rivolgono anche persone che amano i cani, tanto che negli ultimi 10 giorni ne sono stati dati in adozione 15. Anche i due cuccioli salvati dal cassonetto dei rifiuti sono stati adottati. Tutti i cani dati in adozione sono sterilizzati, vaccinati e dotati di microchip.

L’indirizzo internet della struttura è http://www.cascinalesanfrancesco.it, indirizzo di posta elettronica info@cascinalesanfrancesco.it.

L’Arena

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...