AGAINST ANIMAL CRUELTY

ACCUSATI DI BRACCONAGGIO CAPRIOLI, IN TRE PROCESSATI PER DIRETTISSIMA

Nuova udienza mercoledì in tribunale per Alessandro Moroni, 36enne, Ivano Banaudo di 38 anni e Massimo Di Fazio, 37enne noto imprenditore di Triora. Tutti e tre vennero fermati dai Carabinieri di Taggia la scorsa settimana per porto e possesso abusivo di arma clandestina, modifica di armi, utilizzo di silenziatori e, seppur meno grave dal punto di vista penale, bracconaggio.

Per i tre difesi dall’avvocato Alessandro Moroni, mercoledì mattina ci sarà l’udienza per direttissima dopo l’ottenimento degli arresti domiciliari. Come già preannunciato nella scorsa udienza la difesa dovrebbe procedere formulando richiesta di rito alternativo. Non è ancora noto quindi se si procederà con richiesta di patteggiamento o abbreviato.

I tre cercarono di eludere il fermo messo in atto da una pattuglia di Carabinieri. Dopo una breve fuga tuttavia optarono per un atteggiamento collaborativo. A bordo dell’auto i militari trovarono due caprioli uccisi di frodo, una carabina tedesca di precisione non presente nei registri delle armi (in quanto importata dalla vicina Francia senza alcuna denuncia), un silenziatore artigianale, bossolame vario, roncole, coltelli, puntatore laser e cannocchiale di alta precisione.

http://www.sanremonews.it

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...