AGAINST ANIMAL CRUELTY

TAR BOCCIA ORDINANZA DI DIVIETO “SFAMA RANDAGI”

Animalisti 1 – sindaco di Monte di Procida 0. Il Tar della Campania ha infatti accolto il primo dei tre ricorsi presentati contro l’ordinanza di Francesco Paolo Iannuzzi che prevedeva una sanzione pecuniaria tra i 100 e i 600 euro per chi fosse stato sorpreso a dar da mangiare ai randagi – cani, gatti, piccioni – il tutto in nome “dell’igiene e del decoro urbano”. L’ordinanza ribattezzata “affamarandagi” venne firmata dall’integerrimo primo cittadino di Monte di Procida, nello scorso mese di febbraio sollevando un vespaio di polemiche. Annunciarono battaglia legale, diverse associazioni animaliste, i Verdi, e l’associazione “Codici Centro per i diritti del Cittadino”. Il Tribunale Amministrativo regionale ha dato ragione proprio a quest’ultima, assistita dall’avvocato Massimo Rizzato.

(Il Velino Campania)

Annunci

Una Risposta

  1. CREDO CHE NON CI SIA NIENTE DI DECOROSO NELL’ORDINANZA DEL SINDACO DI PROCIDA !!!!!!!!!! PER FORTUNA CHE DIO DISSE: DARE DA BERE AGLI ASSETATI E DA MANGIARE AGLI AFFAMATI !!!!!!! E CREDO CHE NON SI RIFERISSE SOLO AGLI UMANI !!!!!!! COMPLIMENTI AL SINDACO……………..HA RISOLTO IL PROBLEMA DEL RANDAGISMO………FARLI MORIRE DI FAME E DI SETE !!!!!!!!!!!!! SPERO CHE DIO LA ILLUMINI PERCHE’ NE HA VERAMENTE BISOGNOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO

    17 maggio 2010 alle 8:18 am

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...