AGAINST ANIMAL CRUELTY

Bocconi avvelenati, lupo ucciso, Legambiente chiede pene esemplari

“Servono misure concrete a tutela del patrimonio faunistico e pene esemplari per chi commette atti tanto gravi”. Così Antonio Nicoletti, responsabile nazionale Aree protette e biodiversità di Legambiente, commenta l’uccisione per avvelenamento di un lupo nel Parco nazionale d’Abruzzo Lazio e Molise (Pnalm).

“E’ impensabile – continua Nicoletti – che fatti del genere continuino a verificarsi e a mettere a rischio la fauna selvatica protetta di uno dei più importanti parchi nazionali dell’Appennino, area critica e cruciale sia per il lupo che per l’orso, già fortemente e continuativamente minacciati. Altri parchi, come il Parco nazionale della Majella, hanno risolto in maniera egregia il conflitto tra lupo e zootecnia. Occorre quindi investire sul dialogo con i cittadini e con gli operatori zootecnici e agricoli delle suddette aree”.

(ANSA)

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...