AGAINST ANIMAL CRUELTY

EXXON VALDEZ, DOPO 20 ANNI ANCORA DANNI

Nuova ricerca pubblicata da Environmental Toxicology and Chemistry.

La Exxon Valdez colpisce ancora: 20 anni dopo la catastrofe ambientale la fauna selvatica risente delle fuoriuscite di petrolio. A lanciare l’allarme è una nuova ricerca, pubblicata su Environmental Toxicology and Chemistry, che evidenzia lo stato di salute ‘precario’ per gli animali dello stretto di Prince William in Alaska, dove la petroliera nel 1989 ha riversato in mare 38 milioni di litri di petrolio. Un team internazionale di ricerca, guidato da Daniel Esler, dal Centro di Ecologia del Centre for Wildlife Ecology e Simon Fraser della Columbia University, hanno analizzato la fauna selvatica dell’area cercando di rivelare i biomarcatori CYP1A che sono indotti in seguito all’esposizione del petrolio greggio. I risultati delle analisi, effettuate soprattutto sulle anatre arlecchino, hanno dimostrato come le conseguenze del disastro ambientale si debbano misurare in decenni anziché anni.

Le anatre arlecchino, hanno spiegato i ricercatori, hanno un rischio più elevato di esposizione sia a causa del loro habitat, colpito direttamente dal disastro, sia perché la loro dieta consiste di invertebrati che vivono in questa zona e hanno una limitata capacità di metabolizzare l’olio residuo. Dalle analisi è stato evidenziato che, nonostante i due decenni trascorsi dal disastro, i livelli di CYP1A erano “inequivocabilmente più alti” nelle zone colpite dalla fuoriuscita di petrolio della Exxon Valdez che nelle zone vicine.

“Crediamo che questa nuova analisi mostri come le anatre arlecchino continuino ad essere esposte ai residui di petrolio fuoriusciti dalla Exxon Valdez, tuttora venti anni dopo l’evento – ha spiegato Esler – crediamo che sia importante riconoscere che la durata della presenza di petrolio residuo e degli effetti associati non sono limitate a pochi anni dopo l’accaduto, ma per alcune specie il rischio può durare decenni”.

(ANSA)

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...