AGAINST ANIMAL CRUELTY

PESCA IN ZONA VIETATA, SEQUESTRATE RETI

La motovedetta della Capitaneria di Porto 2081 ha intercettato, nelle acque antistanti l’hotel Excelsior di San Benedetto del Tronto, due reti da posta posizionate all’interno delle scogliere frangiflutti, ad una distanza non consentita e segnalata in maniera difforme da quanto previsto dalle normative vigenti.

Considerato il basso fondale è stato necessario l’intervento del Battello GC B05 del 1° Nucleo Sommozzatori Guardia Costiera che ha provveduto al sequestro di n° 2 reti da posta, illegalmente posizionate, della lunghezza rispettivamente di 140 metri e 60 metri.

Il prodotto sequestrato, trattasi di 5 Kg di Cefalopodi, è stato rigettato in mare in quanto ancora vivo.

A seguito di tale accertamento è stato elevato a carico di Ignoti il Processo verbale di sequestro ai sensi dell’art. 15 lett.a) e b) della legge 963/65, e artt. 2 e 3 dell’Ordinanza n° 24/2004 del 24 maggio 2004 della Capitaneria di Porto di San Benedetto del Tronto, per aver operato l’attività di pesca in zone non consentite e con attrezzi segnalati in maniera irregolari.

L’attività di controllo e vigilanza pesca nell’ambito delle zone di mare interdette proseguirà nei prossimi giorni.

(www.ilquotidiano.it)

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...