AGAINST ANIMAL CRUELTY

PESCA: TRIESTE, CAPITANERIA SEQUESTRA ORATE SOTTOMISURA

Continuano gli accertamenti da parte del personale della Capitaneria di porto – Guardia Costiera di Trieste contro l’immissione in commercio di pesce di pezzatura inferiore al consentito per la vendita. I controlli – si legge in una nota – hanno riguardato oggi direttamente i pescatori, tanto che agli ormeggi dei porti triestini di Barcola e Muggia e’ stato sequestrato un ingente quantitativo di orate sottomisura a tre distinte unita’ da pesca che effettuavano la vendita diretta del pescato. Il quantitativo complessivamente sequestrato e’ stato di 233 chilogrammi di orate, tutte di dimensione inferiore a 20 cm (misura minima dell’orata, secondo il regolamento comunitario). Il prodotto ittico sequestrato, su disposizione del sostituto Procuratore del Tribunale di Trieste Raffaele Tito, e’ stato interamente donato ai Frati Cappuccini di Montuzza di Trieste. (AGI)

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...