AGAINST ANIMAL CRUELTY

“ANIMALI MALATI SENZA CURE” SCOPERTO LAGER A REGGIO

Vivevano abbandonati tra gli escrementi, in alcuni casi in contenitori senza luce e con poca aria, ammalati e senza cure, gran parte degli animali di un casolare alla periferia di Guastalla, nel reggiano, la cui responsabile, una donna del luogo di 37 anni, è stata denunciata per maltrattamento. In questa sorta di ‘lager’ – individuato e ispezionato oggi da polizia municipale, polizia provinciale e carabinieri su segnalazione di Legambiente di Reggio Emilia – vivevano una decina di cani, una trentina di caprette, e una gran quantità di gatti, conigli, galline, pavoni. Gli animali ammalati in modo più grave sono stati trasportati in strutture idonee individuate dai veterinari della Usl, mentre gli altri sono stati sistemati in box ripuliti, in attesa di essere sottoposti ad esami che accertino che non hanno patologie. Nel cortile dell’ abitazione (dove la donna denunciata vive insieme a una sorella e alla madre) è stata anche trovata una specie di discarica a cielo aperto: nel corso degli anni vi sono stati ammassati vecchi elettrodomestici, batterie d’ auto e altri oggetti non più utilizzabili. Il sindaco di Guastalla, nella veste di autorità sanitaria, dovrà ora disporre la bonifica del sito. (Leggo.it)

Annunci

Una Risposta

  1. Ho l’impressione che queste tre donne non ci stiano con la testa.

    Anni fa in campagna queste situazioni esistevano,non cosi esasperate
    e per questo che avevo raggiunto il numero di17 cani..

    19 gennaio 2010 alle 11:14 pm

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...