AGAINST ANIMAL CRUELTY

CANI DA TARTUFO AVVELENATI NEL PISANO, E’ ALLARME

Cani da tartufo avvelenati: «C’è preoccupazione, ma evitiamo allarmismi perché è proprio il clamore quello che cercano i delinquenti che seminano bocconi nei boschi». L’appello è di Salvatore Cucchiara, presidente dell’Associazione Tartufai delle Colline Sanminiatesi che sottolinea: «Innegabile che ci sono stati dei casi, ma basta con lo sparare cifre a vanvera; la maggior parte dei cani avvelenati sono stati salvati dalla cure dei veterinari. Non ce l’hanno fatta quelli che hanno trovato bocconi con stricnina, ma le morti sono comunque meno di dieci». La paura di quello che sta accadendo nei boschi nel momento della piena maturazione del tartufo corre anche su Internet, nei blog, nei siti dei tartufai. I proprietari di cani si scambiano consigli e raccomandazioni. La paura, poi, non riguarda solo i cani da tartufo, ma tutti quelli che vengono portati a passeggiare. Certo il cane da tartufo, anche per il lavoro che fa, è più soggetto. Un esemplare può costare anche 15 mila euro. Tanti i fattori che destano sospetto in questa vicenda. Secondo alcuni i «bocconi» avvelenati servono per tenere i cercatori di tartufo alla larga, colpendoli in quello che è un affetto e un valore. Ma, se davvero fosse così sarebbe raccapricciante. Tra le ipotesi resta anche l’atto delinquenziale crudo e puro, senza un motivo preciso. «Come c’erano gli stupidi che tiravano i sassi dal cavalcavia – conclude Cucchiara – ci sono quelli, altrettanto stupidi, che fanno cose gravi come questa. L’auspicio è che la cosa finisca e che magari vengano pure individuati i responsabili. Ripeto comunque che è sbagliato ingigantire le cose: avvelenamenti ce ne sono sempre stati; sono accaduti anche in estate, ora di più perché ci sono più cani in giro. Ma il fenomeno è storia vecchia». All’Usl 11 pare che risultino ufficialmente otto casi di avvelenamento di cani in soli due mesi. I cani sono morti dopo agonie atroci, perché i bocconi letali solitamente contengono stricnina, un potente veleno che agisce subito e provoca la morte inesorabile del cane dopo enormi sofferenze. E di stricnina si trattava anche l’anno scorso quando il bilancio arrivò alla trentina. Cifra che quest’anno potrebbe essere superata.

La Nazione

 

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...