AGAINST ANIMAL CRUELTY

ALIANTE SOTTOMARINO HA ASCOLTATO CANTO BALENE

E’ appena terminata la missione del primo aliante sottomarino che, munito di dispositivi acustici, ha ‘origliato’ per circa 20 giorni il canto delle balene. Il progetto, finanziato con 1,5 milioni di dollari dall’Ufficio statunitense per la sicurezza navale, è stato condotto a partire dal 27 ottobre scorso dall’università dell’Oregon.

E’ stata la più accurata documentazione sul canto delle balene mai raccolta finora. I dati sono stati registrati nel corso di 60 immersioni, ognuna della durata di 6 ore.

Le balene, spiegano i ricercatori, vocalizzano per comunicare e per cercare cibo, mentre usano l’ecolocazione anche per navigare. Tuttavia i dispositivi acustici di superficie normalmente non possono registrare i loro suoni. Ha invece potuto farlo l’aliante, spingendosi fino alla profondità di 1.000 metri. Spostandosi in modo autonomo grazie a un computer di bordo, l’aliante si è spostato lungo un itinerario predefinito alla velocità di circa 0,25 metri al secondo. Mezzi di questo tipo vengono normalmente utilizzati per registrati dati oceanografici relativi a temperature e correnti. Questa volta grazie all’aliante ha raccolto informazioni pari a 5.000 miliardi di byte (mezzo terabyte), la maggior parte dei quali riguarda probabilmente le balene dal becco, che sembrano essere particolarmente sensibili ai suoni prodotti dall’uomo.

(ANSA)

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...